Strenna dantesca

Front Cover
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 5 - Surge ai mortali per diverse foci la lucerna del mondo; ma da quella che quattro cerchi giugne con tre croci, con miglior corso e con migliore stella esce congiunta, e la mondana cera più a suo modo tempera e suggella.
Page 131 - Diverse voci fan giù dolci note; Cosi diversi scanni, in nostra vita, Rendon dolce armonia tra queste ruote.
Page 10 - Ora si va con motti e con iscede A predicare, e pur che ben si rida, Gonfia il cappuccio, e più non si richiede.
Page 57 - Dante Alighieri son, Minerva oscura d'intelligenza e d'arte, nel cui ingegno l'eleganza materna aggiunse al segno, che si tien gran miracol di natura. L'alta mia fantasia pronta e sicura passò il tartareo e poi '1 celeste regno, e '1 nobil mio volume feci degno di temporale e spiritai lettura.
Page 60 - D'un raggio di tua luce illuminarmi. Uom, che a primiera eterna gloria aspiri, Contro invidia e viltà de' stringer l'armi 1 Figlio, i' le strinsi, e assai men duol ; ch'io diedi Nome in tal guisa a gente tanto bassa, Da non pur calpestarsi co
Page 19 - E quel son' io che su vi portai prima Lo nome di Colui, che in terra addusse La verità che tanto ci sublima. E tanta grazia sovra me rilusse, Ch...
Page 20 - Un'aura dolce, senza mutamento Avere in sé, mi feria per la fronte Non di più colpo che soave vento; Per cui le fronde, tremolando pronte, Tutte quante piegavano alla parte U...
Page 121 - 1 buon mondo feo, due soli aver, che l'una e l'altra strada facean vedere, e del mondo e di Deo.
Page 28 - Poi ch' hai il sangue mio a te sì tratto, Che non si cura della propria carne ? Perchè men paia il mal futuro e il fatto Veggio in Alagna entrar lo fiordaliso , E nel Vicario suo Cristo esser catto. Veggiolo un' altra volta esser deriso ; « Veggio rinnovellar 1' aceto e il fele , E tra
Page 20 - Ch' io ho veduto tutto il verno prima Il prun mostrarsi rigido e feroce, Poscia portar la rosa in su la cima; E legno vidi già dritto e veloce Correr lo mar per tutto suo cammino, Perire al fine all

Bibliographic information