Page images
PDF
EPUB
[blocks in formation]

CON LA GIUNTA DEGLI ARGOMENTI
ED OSSERVAZIONI E NOTE ALLA PIENA INTELLIGENZA

DE' PASSI OSCURI E DIFFICILI

VOLUME SECONDO.

NAPOLI
Stamperia di Gabriele Argento
Strada Trinità Maggiore n. 7,

1853.

2

[ocr errors][merged small][ocr errors]

DI

SESTO AURELIO PROPERZIO

Egli dice di sè stesso nell'elegia prima del lib. IV d'esser nato, qua nebulosa cavo rorat Mevania campo , e con tanl' altri aggiunti nella stessa elegia circoscrive il luogo de'suoi natali, che non so come se ne faccia pur tanto piato tra gli eruditi che a gran pena ce ne rimane di certo ch' egli fosse Umbro. Quivi stesso conta egli di sè come, lasciato dal padre d' età immatura , ma bene stabilito con pingue eredità, ne fu sciauratamente spogliato per essere state divise le sue possessioni tra'soldati romani dopo la vittoria sopra de' partigiani di L. Antonio , tra' quali era suo padre. Ebbe amici Pontico e Corn. Gallo , valenti poeti. Fu della clientela di Mecenate , di cui perch' era niente meno Orazio Flacco, fa credere che non convenisse tra loro d' umore Orazio e Properzio, non facendo mai pa

Mi345

4

rola l'uno dell'altro nelle loro poesie. Ma non ci si fa altresì persuasibile l'opinione, d'esser Properzio il petuJante ciarlone della Satira IX del lib. I d' Orazio ; non valendo affatto le congetture che se ne recano, e che non importa qui mettere alla prova; questo certo restando, che sia ben altro che soggetto da Satira il nostro Properzio. Egli è anzi presso gl'intendenti di poesia a ragione in gran pregio ; essendo a maraviglia spiritose e gradevoli le sue elegie , per lo più eleganti , sollevate , gravi sino a un tal grado di superbia , e forse anco d'oscurità, per il suo pensar non volgare, per la sintassi astralta, per un tal suo laconismo, in fine per il tanto nsar delle favole. Della morte di lui nulla si sa; niuna delle sue elegie mostra che la scrivesse in vecchiaia : forse non la tocco.

[merged small][merged small][merged small][ocr errors][merged small][merged small][merged small]
« PreviousContinue »